Cerca
  • Libereria

TENERSI di Luigi Costantino


Ho la tua foto davanti ognuno colma la distanza come può, come vuole i tuoi occhi sempre rivolti a sinistra scrutano l'orizzonte nel tentativo di anticipare il futuro, i sogni, i compagni complici. Sulla tua destra una torre forse simbolo di ciò che vorresti costruire forse simbolo della tua nobiltà d'animo. E intanto Lucio Battisti mi ricorda il suono dolce della tua voce quando socchiudi gli occhi tutta concentrata ad indovinar canzoni quando socchiudi gli occhi immaginando nuovi cieli e nuovi amori. Lo vedi? Qui c'è ancora la tua forte presenza e il solito carico di buona poesia. Neruda dice: "due amanti felici fanno un solo pane". Dimmelo tu, allora, adesso cos'è che fanno due amici come noi, quando non si riesce più a vedere il confine tra mancarsi e tenersi.


18 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria