top of page
Cerca
  • Libereria

DESIDERIAMO DI DESIDERARE di Doria Tacchia


...e poi rivogliamo tutto indietro e pure con gli interessi, quel Tutto che abbiamo trascurato e

svalutato. Abbiamo venduto le parole più belle in cambio di lucida crudeltà e sarcasmo.

E mentre anche un volo di rondini passa per ricordarci di guardare oltre, rimaniamo incapaci

e immobili a lamentarci degli eventi di cui siamo anche responsabili.

La Vita non ammette ritardi e bruciamo gli attimi a rincorrerla, consumiamo le suole di inutili

scarpe, o ci sali, in questa vita, o ti siedi sulla panchina sotto all'orologio, immaginando le

lancette che ruotano al contrario, se ti va bene ogni tanto s'incastrano le ore ed i minuti.

Desideriamo di desiderare, sogniamo di sognare, seduti credendo di esserci alzati.


102 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st

bottom of page