Cerca
  • Libereria

LA MIA NASCITA di Alessandra Muzzini


Ecco... ci siamo... mi sa che ormai è proprio ora... sento l’odore dell’inchiostro avvicinarsi... Ma tutto sommato non mi dispiace... ormai era tanto che aspettavo... Chissà come diventerò? Semplice? Ordinata? Confusa? Colorata? Stropicciata? Beh... lei normalmente ha cura di quelle come me... dico di noi pagine pulite... al massimo con le righe... Quest’ultimo periodo però anche lei mi sembra più pensierosa, a momenti addirittura triste... So già che quando non saprà come continuare, mi farà il solletico con i suoi ghirigori ed i suoi cuoricini... sì perché nonostante tutto e tutti lei all’Amore ci crede sempre, non ci rinuncia mai... E sono quasi certa che di questo parlerà... perché non si stanca mai di sognare... Credo rimarrò insieme alle mie sorelle ben riposta tra le calde e avvolgenti pagine di un buon libro, probabilmente un libro di poesie... ah io adoro le poesie! Mi piacerebbe un giorno diventarne una... sempre d’amore si intende! Che magari faccia innamorare due anime belle e gentili.


19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof