Cerca
  • Libereria

SABBIA di Alessandra Scatà


Sono sabbia instabile che si lascia portare via dal vento.

Basta una brezza del nord e io mi dissolvo.

Arriva una folata e mi porta via

mi porta fino a te.

Mi fa insinuare nei tuoi occhi e tra le tue labbra

voglio baciarti ma mi scacci con le dita

mi strofini via fino a che non rimane nemmeno un granello di me sulla tua pelle.

E poi il libeccio mi allontana nuovamente dai tuoi capelli e dalle tue mani.

Mi lava via e mi affoga negli oceani del sud

ma io muoio con la tua dolcezza sulle labbra.


18 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NOI di Michela Gallo

Noi... Da questa società esclusi, emarginati... Voi con i vostri cappelli, Io con i miei interminabili discorsi filosofici sulle mie vicissitudini che vi racconto Tutto d'un fiato... Noi... Con le nos

© 2017 Libereria