Cerca
  • Libereria

A VOLTE di Sabrina Carboni


A volte senti qualcosa tra le dita un bisbiglio il mancamento di una virgola l'ansia di riprendere la parola il verso e senti il nodo nell'anima che lega stringe e taglia e aspetti si sciolga e non sai né quando né come e poi perché dovrebbe? E poi sì, risale lungo le rive dell'inquietudine del silenzio avvizzito morto spento intirizzito fino ad esultare acclamante e avviene solamente avviene e l'accogli come la neve la pioggia o il sole come l'amore e ti arrendi scrivi scrivi e basta


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e