Cerca
  • Libereria

LE DOLCI ILLUSIONI di Laurent Vercken de Vreuschmen


Saprebbe

Il mastro musico del mondo

Suonare le brine del mattino

Per il tramite

Delle piccole e dolci vite

Che su quelle foglie di prato

Pascolano il proprio mondo

Ed egli è il vento

Saprebbe

Il monaco,

Accompagnandosi a un accenno di sorriso

Muovere i destini delle cose

Porre limiti severi ai continenti

Nutrire la realtà

Ed egli è l’acqua

Saprebbero

I destini dell’universo

Le forze della vita nascosta

Emanciparsi un giorno dalla discrezione

E giocare sapienti

Con le parole,

Rinunciare alle dolci illusioni

Per abbracciare, maturi

Gli affascinanti domani

Ed essi sono i ragazzi

Essi

Siamo io e tu

E la realtà

Che per nome ci chiama

A vivere,

Ricordare,

Noi, ciò che eravamo stati

Noi, pionieri di altri mondi


18 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria