top of page
Cerca
  • Libereria

CIAO di Alessandra Muzzini


“Ciao!”... Quante emozioni in quattro lettere... Parola spesso pronunciata con noncuranza, superficialità, semplicità, fretta... Ma quanto di inespresso può esserci in un “Ciao!”: “Ehi sono qui! Ti guardo sempre ed aspetto di vederti passare per poterti dire “ciao!”... Vorrei dirti che mi hai fatto innamorare, senza bisogno di parlare, soltanto guardandomi, con quegli occhioni che tu consideri così normali e comuni... Invece per me possiedono tutti i segreti del mio cuore e possono aprire tutte le porte ed i cancelli che ci dividono... Mi piaci, sì tanto tanto... Sei così dolce, Vorrei... Ma poi non riesco a dirti nient’altro che “Ciao!”... Ma ora lo so, che al mio “Ciao!”, risponderesti... “Anch’io!”


6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st

bottom of page