Cerca
  • Libereria

TU SAI di Sandra Iai


Non credere che io

non me ne sia accorta

non credere che io

sia cieca o sorda

continui a poggiare

pietre davanti ai miei passi

muri da scalare

enigmi da risolvere

continui a mettere alla prova

la mia fede e l'intelligenza

la mia attenzione

e a volte la pazienza

hai grande considerazione

delle mie possibilità

molta più di quanta

io stessa me ne sia concessa

e così continui

a mettermi alla prova

non credere che io

non me ne accorga

giochi con la mia percezione

degli eventi intorno a me

mi offri la visione

di un mondo che non c'è

una farfalla danza felice

intorno ai miei piedi

gocce di diamante si liberano

nell'aria di un fresco mattino

Vuoi che io diventi una stella?

Vuoi che un giorno spicchi il volo?

Bene allora sono qui

puoi usarmi come vuoi

Sarò attenta a ogni cosa

che si schiuda bene il fiore

che il bruco attraversi illeso

che ogni passero abbia una briciola

tu sai che lo farò

fa parte di me

e della parte tua

che mi fa essere te


6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SCRIVO PERCHÉ… di Mariateresa Scionti

Scrivo perché mi pesa il cuore, perché le parole, a volte, martellano così forte da farsi strada prepotentemente e gettarsi sulla carta. Scrivo perché è l'unico modo che ho per stringerti e respirarti

NVS219 di Alessandro Mazzà

Il mio destinatario passeggero eterno offre l’ascoltatore che ha in sé Così queste parole e non queste nascevano per farsi dire Sono finte pagine ma le pagine prenderanno un tradimento in affidamento

LOTTA di Sandra Iai

Quell'onda impetuosa che a volte mi afferra mi trascina in angoli inesplorati della mia mente Malata è la comunicazione parole distorte di ingiustificata superbia arrivano al mio orecchio Annaspo e lo