Cerca
  • Libereria

ESSERE ASSOLUTO di Demi Queen Filomeno


Cosa più dovrei dire

dove anche i rari gesti sembrano molti e

notando il veloce scorrere,

quasi spettatore,

che emerge nelle distanze ultime.

Noi pelle e aria o vuoti d’acqua poi,

per essere noi e il niente.

Essere alla ricerca dell’immediato, come

non dare tempo allo straordinario,

come alla conquista girata di schiena.

Di astuzia ne abbiamo piene le tasche.

È vero come è vero che

dove tutto è non è per sempre.

Siamo eternità nelle logiche

e nel fine di ogni volta.

L’eterno reale

che muta e cambia lasciandosi coerente.

Non esistono isolati eterni

a corrergli appresso come se fosse unico disegno

e dovendo sempre,

ma non è mai per sempre,

essere assoluto.


24 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i