Cerca
  • Libereria

COLPO IN CANNA di Alessandra Bloise Diana


Rimangono chiuse.

Taciturne.

Spietate impronte

Feroci echi vaneggianti

Crudeli reminiscenze

Sadici boati dalle orme troppo fresche.

Le ripercorro

Ma nulla posso

Perché non salgono.

Mi lasciano nascosta,

assente, scomparsa.

Sono scomparsa perché sono muta.

Sono viva perché vomito pezzi d’anima

(perché) violo – finalmente –

La verginità inutle

Del silenzio contenuto

Nel candore bianco del foglio.


0 visualizzazioni

© 2017 Libereria