Cerca
  • Libereria

COCCI di Alessandra Scatà


Lui ti farà sentire come il primo fiore sbocciato in primavera sbucato tra il gelo delle ultime nevi: bellissima preziosa delicata speciale.

Costruirà per te un mondo di lana di vetro che ti farà sentire protetta e al caldo dagli ultimi venti del nord.

E poi dipingerà questo mondo per te dei colori più brillanti e accesi.

Costruirà per te un cosmo di sogni e galassie di piume.

Addobberà i cieli con costellazioni di pianeti e stelle come diamanti che brilleranno nella notte e non ti faranno avere paura del buio.

Scaccerà i mostri e i demoni che vivono sotto il tuo letto e che decorano di terrore le notti senza luna.

E poi un giorno, un giorno come gli altri, distruggerà tutto e si porterà via ogni cosa, le galassie, le costellazioni e i colori.

Torneranno i mostri e lui non li allontanerà più. Li lascerà divorare i tuoi petali e sbranare la tua corolla nuda.

Un giorno, un giorno come gli altri, farà crollare tutto lasciandoti al freddo sola in balia dei venti del nord e delle ultime nevi invernali.

Non sarai più bellissima preziosa delicata speciale.

Sarai solo l’ennesimo fiore marcio e appassito calpestato dal peso dei cocci di sogni infranti e di un futuro che non esiste più.


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof