Cerca
  • Libereria

GENESI di Sandra Iai


Poesia si fa leggere figlia sincera di canti la cui genesi è ricerca inarrestabile evoluzione

Poesia fa profondo il mondo scrigno accogliente di emozioni sempre nuove di occhi sanguinanti

Poesia è prova passi incerti tra schegge di vetro che ferendo regalano

Poesia è figlia di un padre illeggibile mistero tra le nuvole celato da un nero mantello

Poeta e padre le tue figlie parole rifuggono le tue dita per riposare in occhi attenti

Per diventare lacrime che sgorgano come torrenti da fessure nella roccia dove Luce spicca il suo volo

È l'alba triste ritorno alla realtà i miei passi calpestano le tue orme

Posso tornare a te ogni volta che questo sole avrà voglia di scaldare i miei sospiri


26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e