Cerca
  • Libereria

GENESI di Sandra Iai


Poesia si fa leggere figlia sincera di canti la cui genesi è ricerca inarrestabile evoluzione

Poesia fa profondo il mondo scrigno accogliente di emozioni sempre nuove di occhi sanguinanti

Poesia è prova passi incerti tra schegge di vetro che ferendo regalano

Poesia è figlia di un padre illeggibile mistero tra le nuvole celato da un nero mantello

Poeta e padre le tue figlie parole rifuggono le tue dita per riposare in occhi attenti

Per diventare lacrime che sgorgano come torrenti da fessure nella roccia dove Luce spicca il suo volo

È l'alba triste ritorno alla realtà i miei passi calpestano le tue orme

Posso tornare a te ogni volta che questo sole avrà voglia di scaldare i miei sospiri


25 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria