Cerca
  • Libereria

GENESI di Sandra Iai


Poesia si fa leggere figlia sincera di canti la cui genesi è ricerca inarrestabile evoluzione

Poesia fa profondo il mondo scrigno accogliente di emozioni sempre nuove di occhi sanguinanti

Poesia è prova passi incerti tra schegge di vetro che ferendo regalano

Poesia è figlia di un padre illeggibile mistero tra le nuvole celato da un nero mantello

Poeta e padre le tue figlie parole rifuggono le tue dita per riposare in occhi attenti

Per diventare lacrime che sgorgano come torrenti da fessure nella roccia dove Luce spicca il suo volo

È l'alba triste ritorno alla realtà i miei passi calpestano le tue orme

Posso tornare a te ogni volta che questo sole avrà voglia di scaldare i miei sospiri


28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st