Cerca
  • Libereria

NON HO TITOLO di Antonio Ardizzone


Avvertenze il Poeta ha detto

“Conservare il cuore in un luogo asciutto...”

Il mio sotto il muschio tra il vischio senza fischio

ora qui Venere lo brucia col fuoco di rischio,

sembra nebbia ma lo sai sono fumi

fertili ceneri che si scrollano se tremi

e tu fremi irrigui brividi pianti

e io tramo il disordine dei venti

e trepido paziento

e non stento canto

intanto si mostra intento

nell’eterno nostro vanto

senso


11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof