Cerca
  • Libereria

IL LAMPO di Rossana Pagano


Oscuro lampo non trovi la luce

e allora contiamo...

uno, due ecco che arriva

tre, quattro è già passato.

Lampo di genio

lampo inatteso

porti il chiarore

per chi vuol vedere,

apri quel buio

nascosto e silente

lettere d’oro, parole fiammanti.

Ma matto è il giullare

e trema la corte

la sua tesi è negletta

la vera ragione

nasconder si deve.

I poli si attraggono lo scontro è letale

chiarore, rumore... quanto tempo è passato?

Forza invincibile, scacco vitale.

Lampo creativo

Leonardo disegna

tuono e boato

nel tempo sbagliato

solo la mente

è connessa col tempo

energia universale​

poesia latente.

Ma quando sei lampo

c’è poco da fare

hai un compito arduo

e potresti incendiare,

ma la scarica è in atto

non la devi fermare

bruceresti te stesso

e l’ignoto progresso.


28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st