Cerca
  • Libereria

AMY di Sandra Iai


Quei tuoi occhi

sempre via di qui

sempre in lotta

per fuggire

da questo posto

e le tue labbra

socchiuse

doloranti

porte di note

sconvolgenti

Anima sanguinante

generosa di suoni

profondamente eterni

così lievi

da sfiorare l'abisso

così pesanti

da librarsi

tra le nuvole

Grazie per questa eco

lasciata nell'aria

per quei tuoi sogni

lasciati su uno sgabello

come un leggero foulard


19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

DA "IL GRANELLA E I PICCIRILLI" di Sebastiano Privitera

(riduzione e adattamento di una novella di L. Pirandello) … Tinino: -(falsamente umile) Perdoni, signor avvocato... mi potrebbe spiegare come si formano le nuvole? Zummo - (c.s.) Come si formano le nu

VRAD=G'AN di Gianluca Sonnessa

Abbiamo sbloccato lucchetti usando la stessa chiave Per scoprire che non c'erano porte chiuse, anzi, non esistevano le porte o lucchetti. Ma esistono le chiavi. Le briciole si sono trasformate in Doma

NVS201 di Alessandro Mazzà

Prepara l’esperienza che non te ne aggiungerà mettici l’accoglienza e la paura cosmica della novità mettici il lievito sbagliato salutare della partecipazione mettici la passione che ti sporca la pass