Cerca
  • Libereria

NOTTE IN SCATOLA di Valentino Picchi "Hechìzo"


Notte favola Notte che s'arrampica Nera come mai Nera come gli occhi tuoi. Fase critica Karma che s'arrotola Dice ancora no Dice quello che non so. E non è il vento Ma mi duole il canto Perché ogni demone Piange il suo santo, E soffia il suono Di un dolore nuovo. Notte stupida Notte che moltiplica Fredda come mai Fredda come gli occhi tuoi. Carne in scatola Frase che s'appiccica Parla come me Parla quello che non è. Non è il mio tempo Ma si stringe il campo Perché ogni nuvola Piange il suo lampo E soffia il suono Di un colore nuovo.


24 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria