Cerca
  • Libereria

MELOGRANO di Monica Ferrara


Questo tramonto è un'albicocca

e fa paura

è mia nonna

che in primavera diventa

ciliegia e nespola taciturna, dice

esprimi il desiderio per la prima della stagione

d'estate saranno i fichi e le pesche

a farci scordare la morte

e in inverno sempre lo stesso melograno

non ancora maturo

Questo tramonto

è incendio

una sigaretta finita troppo in fretta

la paura che lei muoia e io le abbia solo fatto del male

Ho finito il pennarello arancione

sono rimasti solo Riopan già aperti

e io non so ancora vomitare

a vent'anni

non so ancora volerle bene

cerco ancora un colpevole

da accusare

non volevo vedere la morte così giovane

non ho nemmeno raggiunto il metro e sessanta

e ho ancora paura delle farfalle

Io non volevo essere cattiva come mio padre

ma a vent'anni

io non so ancora trattenere

Questo arancione

è difficile come Bassai sho

e io resto ancora un piccolo magikarp

Ma questo tramonto

è sempre lo stesso melograno

non ancora maturo

Non è ancora tempo

tramonto resta qui

finché non imparo a vomitare


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i