Cerca
  • Libereria

ANIMA MUNDI di Antonella Bontae


Nell'algida estasi nasce un principio d'autunno, certi grigi sospesi nel cielo

dirompono sulla cupola cobalto,

deboli sciacquii marosi

ondulano il nostro ascolto

vagheggia l'anima incendiata

in nuvole uggiose di pesante fumo

le gambe fradicie sghembe fiacche

all'addiaccio incolto

le ossa di avi ambisci

per un riparo feroce

a sorgiva fonte di speranza:

in albore l'anima querula


8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SCRIVO PERCHÉ… di Mariateresa Scionti

Scrivo perché mi pesa il cuore, perché le parole, a volte, martellano così forte da farsi strada prepotentemente e gettarsi sulla carta. Scrivo perché è l'unico modo che ho per stringerti e respirarti

NVS219 di Alessandro Mazzà

Il mio destinatario passeggero eterno offre l’ascoltatore che ha in sé Così queste parole e non queste nascevano per farsi dire Sono finte pagine ma le pagine prenderanno un tradimento in affidamento

LOTTA di Sandra Iai

Quell'onda impetuosa che a volte mi afferra mi trascina in angoli inesplorati della mia mente Malata è la comunicazione parole distorte di ingiustificata superbia arrivano al mio orecchio Annaspo e lo