Cerca
  • Libereria

ANIMA MUNDI di Antonella Bontae


Nell'algida estasi nasce un principio d'autunno, certi grigi sospesi nel cielo

dirompono sulla cupola cobalto,

deboli sciacquii marosi

ondulano il nostro ascolto

vagheggia l'anima incendiata

in nuvole uggiose di pesante fumo

le gambe fradicie sghembe fiacche

all'addiaccio incolto

le ossa di avi ambisci

per un riparo feroce

a sorgiva fonte di speranza:

in albore l'anima querula


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st