Cerca
  • Libereria

ANIMA MUNDI di Antonella Bontae


Nell'algida estasi nasce un principio d'autunno, certi grigi sospesi nel cielo

dirompono sulla cupola cobalto,

deboli sciacquii marosi

ondulano il nostro ascolto

vagheggia l'anima incendiata

in nuvole uggiose di pesante fumo

le gambe fradicie sghembe fiacche

all'addiaccio incolto

le ossa di avi ambisci

per un riparo feroce

a sorgiva fonte di speranza:

in albore l'anima querula


8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof