Cerca
  • Libereria

EURO WALK di Valentino Picchi "Hechìzo"


Passeggiando fra L'intelligenza delle case, Le intuizioni sono fiori e Tu sei vera Come prima che l'Europa Scomparisse e un soldo ci vendesse. Persi nell'intelligenza Di una rambla, eri bella Davvero vestita di Gaudì. Camminai da solo nelle Campagne d'Essex Coltivando Babilonie che Raccoglievo a Londra. Perforammo il bianco d'Austria e a Monaco Era freddo come a Monaco dev'essere, Il problema era cenare. A Venezia fingemmo La bellezza di Venezia, Anche lì era capodanno. Di Parigi ricordo solamente dei fantasmi, I miei e quelli che trovai, Ero acerbo come un Frutto di speranza. Nell'andaluso giallo Ero a mio agio fra Zingari e poeti, tu Brillavi di una tristezza Allegra. A Lisbona fondammo Inconsapevoli una Nazione nostra, sostenuto da Pessoa Immaginavo ritorni. Passeggiando fra L'intelligenza delle case, Le intuizioni come i fiori, Torneremo sempre qui, Come prima che l'Europa Scomparisse e un soldo Ci comprasse.


22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i