Cerca
  • Libereria

EURO WALK di Valentino Picchi "Hechìzo"


Passeggiando fra L'intelligenza delle case, Le intuizioni sono fiori e Tu sei vera Come prima che l'Europa Scomparisse e un soldo ci vendesse. Persi nell'intelligenza Di una rambla, eri bella Davvero vestita di Gaudì. Camminai da solo nelle Campagne d'Essex Coltivando Babilonie che Raccoglievo a Londra. Perforammo il bianco d'Austria e a Monaco Era freddo come a Monaco dev'essere, Il problema era cenare. A Venezia fingemmo La bellezza di Venezia, Anche lì era capodanno. Di Parigi ricordo solamente dei fantasmi, I miei e quelli che trovai, Ero acerbo come un Frutto di speranza. Nell'andaluso giallo Ero a mio agio fra Zingari e poeti, tu Brillavi di una tristezza Allegra. A Lisbona fondammo Inconsapevoli una Nazione nostra, sostenuto da Pessoa Immaginavo ritorni. Passeggiando fra L'intelligenza delle case, Le intuizioni come i fiori, Torneremo sempre qui, Come prima che l'Europa Scomparisse e un soldo Ci comprasse.


23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st