Cerca
  • Libereria

EURO WALK di Valentino Picchi "Hechìzo"


Passeggiando fra L'intelligenza delle case, Le intuizioni sono fiori e Tu sei vera Come prima che l'Europa Scomparisse e un soldo ci vendesse. Persi nell'intelligenza Di una rambla, eri bella Davvero vestita di Gaudì. Camminai da solo nelle Campagne d'Essex Coltivando Babilonie che Raccoglievo a Londra. Perforammo il bianco d'Austria e a Monaco Era freddo come a Monaco dev'essere, Il problema era cenare. A Venezia fingemmo La bellezza di Venezia, Anche lì era capodanno. Di Parigi ricordo solamente dei fantasmi, I miei e quelli che trovai, Ero acerbo come un Frutto di speranza. Nell'andaluso giallo Ero a mio agio fra Zingari e poeti, tu Brillavi di una tristezza Allegra. A Lisbona fondammo Inconsapevoli una Nazione nostra, sostenuto da Pessoa Immaginavo ritorni. Passeggiando fra L'intelligenza delle case, Le intuizioni come i fiori, Torneremo sempre qui, Come prima che l'Europa Scomparisse e un soldo Ci comprasse.


22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SUL PRATO DELLA GIOIA di Sandra Iai

Quando inclinando il capo mi sorridi e mi scruti con i ruscelli agli angoli degli occhi la mia vita si inonda di luce Sei il colore dei miei giorni la rugiada sui miei petali le ali dei miei pensieri

NUMERI di Alessandro Mazzà

Ena questo (noi prima e pronti) Dva incontro di questo e di questo (noi eravamo qui) Tri nascita del plurale dal duale (noi abbiamo creato e fuso e moltiplicato) Katvar costruzione del quadrato (noi a

STAGIONI di Alessandra Bloise Diana

Nel bisbiglio del sole, lì, seduto, guardando la vita giocare, a domandarsi dove sia andato tutto il resto di essa. Intuizione di fertilità e di esistenza che si trasmette nella normalità della contin