Cerca
  • Libereria

BURKA di Rossana Pagano


Molte donne indossano un burka,

a volte si vede, è evidente

è scuro, è nero non lascia

intravedere niente.

Noi ci scandalizziamo,

ci ribelliamo,

accusatori, giudici

emissari di Dio.

Molte altre donne

indossano un burka

trasparente, invisibile,

soffocante.

Noi non lo vediamo,

non lo tocchiamo,

non ci scandalizziamo.

Quante gioie negate,

quanti traguardi impediti.

Non sai fare, non sai dire

e ogni disprezzo ci copre,

ci annebbia.

Ma la difesa dall’odio è dovuta,

spalanca le braccia,

niente ti coprirà

non farti mettere abiti

che ti deformano,

chi sei dillo tu!

Dillo piano, dillo forte

varia può essere l’intensità,

ma chiara deve essere la tonalità.


20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e