Cerca
  • Libereria

BURKA di Rossana Pagano


Molte donne indossano un burka,

a volte si vede, è evidente

è scuro, è nero non lascia

intravedere niente.

Noi ci scandalizziamo,

ci ribelliamo,

accusatori, giudici

emissari di Dio.

Molte altre donne

indossano un burka

trasparente, invisibile,

soffocante.

Noi non lo vediamo,

non lo tocchiamo,

non ci scandalizziamo.

Quante gioie negate,

quanti traguardi impediti.

Non sai fare, non sai dire

e ogni disprezzo ci copre,

ci annebbia.

Ma la difesa dall’odio è dovuta,

spalanca le braccia,

niente ti coprirà

non farti mettere abiti

che ti deformano,

chi sei dillo tu!

Dillo piano, dillo forte

varia può essere l’intensità,

ma chiara deve essere la tonalità.


22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st