Cerca
  • Libereria

L'ESERCITO DEGLI ANTIEROI di Valentino Picchi "Hechìzo"


Non tornerò da eroe Ma d'abitudine Sulle ali del senso, Il settimo. Ho visto incudini legate Alle caviglie degli Eserciti per cui Conta solo il numero. Le mani sporche di sangue Sono quelle che più Cercano mani da stringere e Aspettano una pioggia Che lavi. Ma arriverà La tempesta imperfetta Quella per noi, Si leveranno i fronti e Al sole volgeranno i sogni Oltre le fronti: Un'artiglieria di Vocaboli a Ridire il mondo, Esercito, Schiere d'antieroi Delle cause perse ma Dalle conseguenze utili: Non potrai non Aggiungerti a Noi e alle nostre anime In fuga, Le nostre anime Dai numeri bassi.


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st