Cerca
  • Libereria

SENTORI di Alessandra Bloise Diana


Piccola,

come un essere del creato,

occhi vitrei di pesci morti

in barattoli di comune destino,

il dio non ne sente la compassione

capace solo di compiacersi

della potenza che (da lui) sovrasta.

Di inerme vita

di vago senso all’esistenza

alterno confusa

il prevalere doppio e contrario

di chi sovrasta e non avverte

a chi investito e annientato

del mondo tutto

ne possiede il sentire.


21 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria