Cerca
  • Libereria

FERMENTO di Marco Domenico Grastolla


Affida la tua rabbia a un pensiero affila le parole ingaggia in prima fila la battaglia che ti rende fiero

Trova un senso cangiante al caos bloccalo per il tempo che occorre a lasciare i segni sulla carta che da lì come pietra arriverà su crani e menti

Calcia, strappa, sfonda con la penna ogni cuore che tentenna stira, scuoti, lancia il tuo spirito trasformalo in un'antenna distruggi, ricrea, contamina col verbo e con l'azione che dietro incalza

Sovverti l'ordine di te stesso fatti rivoluzione brucia, risorgi, uccidi, aiuta alla vita nuova tu che riesci a vedere il filo che lega queste parole

se non tu, chi altro può generare una nobile prole?


20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e