Cerca
  • Libereria

LA CANZONE DELL'AMICIZIA di Luigi Costantino


Questa è la canzone dell'amicizia

quella vera, quella che resiste

quella che combatte, quella che rispetta

questi versi sono dedicati

a chi ha il coraggio di essere bello,

bello fino in fondo

dedico questi versi a chi non tradisce

a chi non delude

a chi se sbaglia, lo ammette

queste parole sono gettate in faccia

a chi conosce solo la parola convenienza

a chi non ha capito che l'amicizia, se la sai coltivare

è un giardino sempre verde

è un sole sempre caldo

è un sostegno, è un conforto

è un'arma in più per impedire

il fluire di lacrime antiche

queste sono parole che parlano di amicizia

e tu che leggi fino in fondo

tu che mi leggi fino all'ultima riga

sì, proprio tu

tu che mi comprendi, tu che hai voglia

di andare oltre l'apparenza

tu puoi dirti davvero

mio Amico.


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof