Cerca
  • Libereria

ROUND ZERO di Roberto Inzitari


Lottare,

lottare per vivere

lottare per sopravvivere

a cosa... a chi...

tanti incontri, di più gli scontri,

vanno ad allungare un tunnel di sconfitte che

pare interminabile.

Gli ingressi celati,

perfettamente mimetizzati

fra le pieghe della vita,

altrettanto le uscite

quelle non certe.

Occhi che non si sono adattati all'oscurità

e non vedono…

occhi che si sono adattati troppo

e non pretendono…

No!

Vedono e vogliono ma

l'oscurità è stratificata, densa,

liquida... non si riesce a tagliare,

ad ogni passo s'inciampa

senza più misura che riesca ad evitare

le maglie cangianti di una rete in continua evoluzione.

Passi incerti

gambe malferme

braccia dolenti

desiderose di sferrare colpi

a quelle pareti,

annaspano nel buio.

Fermati

respira

su la testa

guarda dentro

rialzati

c'è molto da fare:

in Me.


23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st