top of page
Cerca
  • Libereria

SOGNALIBRO di Alessandro Mazzà


Il sogno è un segnalibro interiore

da ritrovare in pagine

che ancora non conosco

di un libro immaginato

che mi sottrae all’inganno

del tempo materia viva

a cui non so prestare le mie mani

un mondo sempre estraneo e ingannato

dai miei fantasmi della meraviglia

queste lingue che portano

sono passate e mie

in quel mondo ogni morte

è impossibile

come lo è riscriverla

io sono il sognalibro

la vita è il libro altrove


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st

bottom of page