Cerca
  • Libereria

MIRACOLI di Alessandro Mazzà


Anche quando il cuore perde un tocco

anche quando non manca il respiro

anche quando i passi s’imparano da sé

anche quando si sbaglia e si corregge sbagliando

anche quando le parole fanno un lavoro per noi

anche quando ci capiamo per parentele di violenze

anche quando c’è il vicino

anche quando discutiamo su un confine

anche quando rovistiamo nei sogni

anche quando non troviamo

anche quando troviamo

anche quando qualche luna dice sono intoccabile

anche quando non ce ne importa

anche quando non ci si crede

anche quando sembra che si muore

anche quando non ha senso la parola crescere

anche quando si sa che non esiste il tempo

anche quando qualcuno immobile e disarmato dice sto scrivendo

anche quando si scrive

anche quando si legge si tradisce si fugge per tornare

anche quando domandiamo dove

anche quando siamo niente e neppure abbiamo tasche a sufficienza

anche quando lasciamo lì un flauto che suonerà mai più

anche quando non abbiamo cura e non abbiamo cura

Siamo tutti miracolo inosservato

Perché siamo ciascuno un miracolo che non riconosce i miracoli


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof