Cerca
  • Libereria

SEI LA PARTE IMPORTANTE DI TE di Gianluca Sonnessa


Qualcuno continua a dire che le parole non servono, ma forse lo dice perché alla parola non ha dato il giusto peso. In queste parole, che ora, che già da quando hai letto "qualcuno" sono diventate impulsi elettrici passati dal mio cervello al tuo, trovi la dimora del mio Io. Io Vivo qui, perché qui per sempre vivrò. Il mio corpo cammina sulla terra, non la mia terra, la nostra, su cui non esiste una "mia" vita, perché sto respirando l'aria che tu hai lasciato uscire dai polmoni. Le mani che si cercano fanno rumore e gli occhi sdraiati sull'orizzonte lontano danno vita a un altro passo. Abbiamo il dovere di andare incontro alla nostra paura, di essere per diventare chi siamo, di porre le basi di chi saremo un secondo dopo la nostra riscoperta, di trovare gli angoli bui per viverli e raccontarci. E dobbiamo dirci, ogni giorno, "Io sono poesia, passione, azione, evoluzione nel perpetuo moto di ritorno all'origine, origine del mio domani, domanda senza risposta, ricerca senza pretesa. Io sono la pacata attesa di ciò che sarò." Non sono solo, perché ci sei tu. Quindi nemmeno tu sei solo. Scrivilo, se puoi. Scrivilo ogni volta che puoi. Anche ogni secondo. E sarai Vivo.


15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st