Cerca
  • Libereria

NVS56 di Alessandro Mazzà


Occorre non disdegnare il centro dell'attenzione.

Occorre non cercarlo.

Occorre avere il dono di non dover fare un lavoro per starci.

Occorre esserlo.

Occorre sapere che non è un luogo altrui.

Occorre sapere che è quieto e sacro e irrilevante.

Occorre sorriderne.

Occorre essere belli.

Occorre spogliarlo e sottrarlo al rumore.

Occorre volerlo cambiare.

Occorre saperlo spostare.

Occorre sapere che siamo questa storia di viaggi.

Occorre sapere che la storia muore.

Occorre gioire per la storia che muore.

Occorre preoccuparsi della storia che nasce.

Occorre impastare il proprio mattone di fango.

Occorre capire il freddo e il caldo.

Occorre bussare al vicino.

Occorre fare la domanda giusta.

Occorre perdere qualcosa.

Occorre ricordare tutto.

Occorre trovare i colori di tutto.

Occorre non raccontarli.

Occorre sapere che non esiste l'attenzione.

Occorre dire che non c'è nessuno là fuori.

Occorre prepararsi per quando tutto sarà.

Occorre sapere che questo è il gesto per cui tutto è.

Occorre farsi totalmente e finemente sguardo.

Occorre sapere che non esiste centro.

Occorre sapere che non c’è fine.

Occorre cestinare questa lista.


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e