Cerca
  • Libereria

IL VIALE DELLA VITA di Laurent Vercken de Vreuschmen


Dove andare vagabondo Dove fare correre felicità e serie di emozioni Dove arrestare il folle peso degli anni in equilibrio sugli anni Senza che si sia abbracciato il viale mutevole della sola e consapevole presenza con le cose Una fervida volontà Mantiene unite Vere intenzioni E bugie silenziose E tutti i muti giudizi fanno rumore E tutte le realtà ignorate fanno male Vagabondando Nel presente Il viale della vita


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof