Cerca
  • Libereria

AMARE LA VITA di Luigi Costantino


Ci sono duemila motivi per stare bene. A volte credo che i motivi per stare bene siano di gran lunga maggiori dei motivi per stare male. Se provo a fare una piccola analisi, mi accorgo che anche la giornata più normale è piena di motivi per gioire. Provo a mettere giù un elenco: - Fare colazione al bar. - Sentire un'amica. Parlare del più e del meno. - Scrivere. Qualsiasi cosa: un racconto, una poesia. - Respirare. Guardare il cielo e qualche fiore. - Ascoltare una canzone. - Leggere un libro. - Passeggiare, dimenticando il tempo. - Riassaporare un vecchio ricordo. - Sognare ad occhi aperti. Fantasticare. - Ricordare che tutto ciò di cui abbiamo bisogno è gratis e a nostra disposizione. Invece, non occorre fare un elenco dei motivi per cui stare male. Basta ribaltare la prospettiva e non accontentarsi di niente. Basta lamentarsi, nell'incapacità di cogliere tutto il bello che ci circonda. Il punto è questo: basta davvero poco per sorridere, ma basta poco anche per piangere. Di solito, si tratta di una scelta. Non ce ne rendiamo conto, eppure abbiamo il potere di star bene anche di fronte alle avversità. Abbiamo risorse infinite, se solo decidiamo di usarle. Non esiste un segreto, se non quello di amare la vita, nel bene e nel male.


12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

DA "IL GRANELLA E I PICCIRILLI" di Sebastiano Privitera

(riduzione e adattamento di una novella di L. Pirandello) … Tinino: -(falsamente umile) Perdoni, signor avvocato... mi potrebbe spiegare come si formano le nuvole? Zummo - (c.s.) Come si formano le nu

VRAD=G'AN di Gianluca Sonnessa

Abbiamo sbloccato lucchetti usando la stessa chiave Per scoprire che non c'erano porte chiuse, anzi, non esistevano le porte o lucchetti. Ma esistono le chiavi. Le briciole si sono trasformate in Doma

NVS201 di Alessandro Mazzà

Prepara l’esperienza che non te ne aggiungerà mettici l’accoglienza e la paura cosmica della novità mettici il lievito sbagliato salutare della partecipazione mettici la passione che ti sporca la pass