Cerca
  • Libereria

BALLATA DEL BUON TEMPO di Alessandra Bloise Diana


Sospesa

e avvolta nei nastri

di ciò che è stato

affiora libellula

di sussurro l’afflato

Racconta narrando

mormorii di un canto

cauta e paziente

del ricordo ne è l’incanto

come cassetti si apron visioni

immagini, risa, ingenue illusioni

Si miran attorno

con occhi spaesat

l’alieno sguardo

degli appena nat

Allunga la gamba

misura l’altezza

allarga le braccia

per sentrne la brezza

Il sole riscalda

quel dolce sentre

​che porta nel cuore

il taglio, il dolore

Lo chiaman ricordo

-alcuni memoria

mostra il passato

senza la storia

Si scruta distante

furtvo o assente

del cuore graffiato

oppure graffiante

Esce discreto

e si guarda silente

è solo un’ombra

che spera il presente


8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SUL PRATO DELLA GIOIA di Sandra Iai

Quando inclinando il capo mi sorridi e mi scruti con i ruscelli agli angoli degli occhi la mia vita si inonda di luce Sei il colore dei miei giorni la rugiada sui miei petali le ali dei miei pensieri

NUMERI di Alessandro Mazzà

Ena questo (noi prima e pronti) Dva incontro di questo e di questo (noi eravamo qui) Tri nascita del plurale dal duale (noi abbiamo creato e fuso e moltiplicato) Katvar costruzione del quadrato (noi a

STAGIONI di Alessandra Bloise Diana

Nel bisbiglio del sole, lì, seduto, guardando la vita giocare, a domandarsi dove sia andato tutto il resto di essa. Intuizione di fertilità e di esistenza che si trasmette nella normalità della contin