Cerca
  • Libereria

DA QUALCHE PARTE NEL MONDO di Mariateresa Scionti


Da qualche parte nel mondo

mi aspetti,

steso sul letto, a pensare, a quando arriverò, come sarà,

impaziente,

picchiettando sul cellulare.

Da qualche parte nel mondo

il lato disfatto del letto ci ha visti stretti

in un nodo inscindibile,

che poi si è sciolto col tuo viso affondato sul mio petto,

come un cuscino,

scandendo i momenti col battito del mio cuore.

Da qualche parte nel mondo i tuoi occhi color mare

mi hanno scavata dentro

mentre cercavano di penetrare ogni fibra,

oltrepassare i miei occhi,

in un bacio che va oltre le labbra.

Da qualche parte del mondo, siamo ancora stretti,

mentre le nostre vite fluiscono veloci,

quasi a confondersi nella folla.

Distanti,

ma non troppo per ritrovarci nei sogni.


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st