Cerca
  • Libereria

QUESTO SAPERE di Alessandro Mazzà


Sapere che ci sei

(che è giusto regalo per me

per le mie vite e

le mie notti domande mute al seguito

in un colpo magico illuminate)

sapere che tu sei

(che è la bellezza per la bellezza

nata dall’intelligenza di un mondo

che non potrebbe davvero ignorarlo

né davvero averti fatta non apposta)

questo

questo

questo sapere

è la poesia

che non devo scrivere


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SCRIVO PERCHÉ… di Mariateresa Scionti

Scrivo perché mi pesa il cuore, perché le parole, a volte, martellano così forte da farsi strada prepotentemente e gettarsi sulla carta. Scrivo perché è l'unico modo che ho per stringerti e respirarti

NVS219 di Alessandro Mazzà

Il mio destinatario passeggero eterno offre l’ascoltatore che ha in sé Così queste parole e non queste nascevano per farsi dire Sono finte pagine ma le pagine prenderanno un tradimento in affidamento

LOTTA di Sandra Iai

Quell'onda impetuosa che a volte mi afferra mi trascina in angoli inesplorati della mia mente Malata è la comunicazione parole distorte di ingiustificata superbia arrivano al mio orecchio Annaspo e lo