Cerca
  • Libereria

PAROLE, LE MIE di Alessandra Muzzini


Cerco poche parole da rendere potenti,

perché quelle che conosco si sono indebolite.

Non riescono più a raggiungere l'obiettivo,

non fanno più centro.

Me ne basterebbero veramente poche...

un paio,

che mi rendessero unica,

indimenticabile...

Forse le sto cercando nei luoghi sbagliati...

Forse basterebbe chiamarle...

perché, se fossero le mie,

risponderebbero al più semplice cenno,

al battito del mio cuore,

al sospiro che accompagna i miei pensieri.

Sì, ecco, le intravedo...

...devo solo afferrarle...


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof