Cerca
  • Libereria

A LAURENT di Stefania Rossi

Hai gli occhi belli

Mi guardi e mentre io parlo di tutto 

Parlo di linee di numeri

Di spazi indefiniti

Tu mi disegni... una carezza di cielo 

Su un foglio bianco 

E con matite spezzate che lasciano pezzi di colore delinei le mie forme grossolane e selvatiche 

Io riesco a capire la tua tenerezza 

Di uomo antico 

Dolce 

E come in una canzone

Scivoliamo in una strofa allegra 

E il ritornello sa di ballate lontane 

Potremo essere un gioco di bambini 

Sassi magici gettati nel lago di una favola inventata 

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SUL PRATO DELLA GIOIA di Sandra Iai

Quando inclinando il capo mi sorridi e mi scruti con i ruscelli agli angoli degli occhi la mia vita si inonda di luce Sei il colore dei miei giorni la rugiada sui miei petali le ali dei miei pensieri

NUMERI di Alessandro Mazzà

Ena questo (noi prima e pronti) Dva incontro di questo e di questo (noi eravamo qui) Tri nascita del plurale dal duale (noi abbiamo creato e fuso e moltiplicato) Katvar costruzione del quadrato (noi a

STAGIONI di Alessandra Bloise Diana

Nel bisbiglio del sole, lì, seduto, guardando la vita giocare, a domandarsi dove sia andato tutto il resto di essa. Intuizione di fertilità e di esistenza che si trasmette nella normalità della contin