Cerca
  • Libereria

AMORE SENZA TEMPO di Sebastiano Privitera

E adesso che non hai più

La freschezza della gioventù

Sembra una fola ma credi a me

Io t’amo più di non so che

Sento la voglia della prima volta

Che fra le braccia t’ho accolta.


So che tu sai che sono sincero

A questo mondo è purtroppo vero

Se fai una vita che è sempre uguale

Ti stanca presto e viverla non vale

Con te ho passato la mia gioventù

Ma stanco mai mi fai sentire tu.


Che emozione se mi stai vicino

Che tormento esserti lontano

Tu sei il sole che nel mio giardino

Schiude il fioredel melograno

Quanta gioia a piene mani!

Quanta verve nel mio domani!


Che emozione dentro me avverto

Se il tuo sguardo è perso nei miei occhi

Tu sei l’acqua che nel mio deserto

Dà la vita a tutto ciò che tocchi

Quanta gioia a piene mani!

Quanta verve nel mio domani!

3 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

LA MORTE DEL SIPARIO di Gianluca Sonnessa

Sono stato sull'orlo del burrone. Per diventare l'orlo, il burrone, la caduta, l'ultima onda sotto l'ultimo cielo dell'ultimo mio attimo di morte. Sono stato l'amore. Per diventare il suo sangue, la s

NVS208 di Alessandro Mazzà

Cosa scrivo? Il poema dell’inesistenza dello spazio e del tempo e del loro fare un bel male Tutto intero il libro del mondo nel piccolo mio capitolo del libro del mondo Che sono un uomo che vuol dire

IL GESTO DELL'ABBRACCIO di Sandra Iai

Il libro fa il gesto dell'abbraccio prendendo i tuoi pensieri li custodisce nel segreto delle sue pagine chi vorrà muovere i suoi passi chi si soffermerà al suo interno avrà preso la decisione di entr