Cerca
  • Libereria

BACK FORWARD di Mariateresa Scionti

Come un vecchio juke box

seleziono la canzone,

mi risuona dentro

stonata.


I Verve alla radio,

un riverbero underground

dei miei pensieri confusi:

"And I'm a million different people from one day to the next"


Il fondo di un bicchiere

un sorso di whiskey che scalda e

brucia alla fine.


Un sogno lucido

come una vecchia pellicola,

mi basterebbe un back forward.


Un tonfo sordo dentro

tra un "arrivederci" e un "vorrei",

un'altra tirata di sigaretta.

320 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st