Cerca
  • Libereria

BAMBINA ORCHIDEA di Isa D'Angelo

Mia piccola bambina orchidea

meravigliosa creatura

stupenda fragilità

basta un alito di vento

per spezzare il tuo stelo elegante.


Saresti voluta nascere soffione

per crescere ovunque

senza particolari cure

senza troppe attenzioni

con la corazza dura

resistente ad ogni burrasca


Ma sei nata orchidea

bellissima, luminosa,

con il gene della vulnerabilità,

delicata, in via di estinzione.


È vietato raccoglierti specie protetta

e affamata d'amore.

Permeabile fanciulla

nulla ti scivola addosso

ti impregni dei dolori altrui

sarà per questo che ami i tatuaggi

per scegliere da sola

cosa imprimere sul tuo corpo,

i segni da lasciare sulla tua pelle.

Cerchi salvezza

vuoi imparare a diventare soffione

fuggire la perfezione

rafforzare l'armatura

e procedere sicura

lungo i sentieri della vita.


Bambina mia

orchidea o soffione

resterai per sempre il fiore più bello

del mio giardino.

73 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

POESIA DI LATO di Stefania Rossi

Non lo so... So cosa non può essere Non sono io Non è l'alba Non è nemmeno nelle foglie d'autunno Non è il viso carico di mia madre Non è nelle cose che non ho Non è un bambino che gioca alla guerra N

NVS181 di Alessandro Mazzà

Chi vede scrive e consuma chi ha visto ha negato ogni altra vista futura come di cosa detta verità trovata intoccabile come di spiaggia dataci senza orme perché cambiasse

PACE di Sandra iai

Non c'è modo di parlare di morte se non da vivi non posso parlare di vita se non da morta quanta pace occorre per poter parlare ma è solo quando mi trovo all'inferno che riesco veramente a scrivere

© 2017 Libereria