Cerca
  • Libereria

BAMBINA ORCHIDEA di Isa D'Angelo

Mia piccola bambina orchidea

meravigliosa creatura

stupenda fragilità

basta un alito di vento

per spezzare il tuo stelo elegante.


Saresti voluta nascere soffione

per crescere ovunque

senza particolari cure

senza troppe attenzioni

con la corazza dura

resistente ad ogni burrasca


Ma sei nata orchidea

bellissima, luminosa,

con il gene della vulnerabilità,

delicata, in via di estinzione.


È vietato raccoglierti specie protetta

e affamata d'amore.

Permeabile fanciulla

nulla ti scivola addosso

ti impregni dei dolori altrui

sarà per questo che ami i tatuaggi

per scegliere da sola

cosa imprimere sul tuo corpo,

i segni da lasciare sulla tua pelle.

Cerchi salvezza

vuoi imparare a diventare soffione

fuggire la perfezione

rafforzare l'armatura

e procedere sicura

lungo i sentieri della vita.


Bambina mia

orchidea o soffione

resterai per sempre il fiore più bello

del mio giardino.

75 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof