Cerca
  • Libereria

CONTA di Maria Teresa de Carolis

Conta le spille cadute in terra

I sassi nel mulino

Conta i giorni di pioggia

Le giornate di lacrime

Conta le impronte sulla sabbia

I granelli scricchiolanti

Conta il ticchettio dell’orologio

I capelli tagliati

Conta le grida, i pugni sul tavolo

I bicchieri frantumati

Conta i vagiti, le nottate insonni

I sogni spezzati

Conta le delusioni, le gioie

Le dipartite

Conta le attese e le fughe

I ragni sul muro

Conta i respiri affannati

Le corse per prendere l’autobus

Conta i giorni di scuola

I giardini assolati

Conta gli animali, il loro amore

Le buche di dolore

Conta la fine e l’inizio di tutto

Le storie e i ricordi

Conta le malattie

Le guarigioni

Conta le gocce del mare

Le nuvole

Conta i rami spezzati dal vento

Le foglie ingiallite

Conta i fiori

Le stagioni

Conta le rughe

La pelle che cade

Conta l’inquietudine

La fretta

Conta le scale

Le case

Conta i tetti crollati

Le guerre

Conta le vite

Le morti

Conta tutto

Poi torna indietro

E buttalo via

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e