Cerca
  • Libereria

CORTOMETRAGGI di Majlinda Petraj

Se tu sapessi

esattamente quanto ti amo

lasceresti per un giorno il lavoro

poseresti per terra l'orgoglio

cercheresti dentro di te

la più bella frase

anche se fosse un dolcissimo 'niente'

una silente dichiarazione

correresti quella strada senza fiato

busseresti alla mia attenzione

aprirei gli occhi

tu mi guarderesti come Monet

le sue ninfee,

come Van Gogh i girasoli,

la voce graffiante, appena un sussurro,

a sigillare la mia meraviglia

e sono sicura;

Sarebbe perfetto.

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof