Cerca
  • Libereria

DILAZIONE di Oceano

fiato

dolore al fianco

tutto va veloce

tensione


finalmente arrivo

varco il cancello aperto

vedo la porta chiusa

serranda abbassata alle 15:42

nessuno risponde al campanello


l'ansia si fa senso di smarrimento

sono arrivato in ritardo

la carrozza dev'essere già passata

il mio messaggio non partirà

la rivoluzione non partirà

la mia incoerenza colpevole


ma non può essere

prenderò la prima nave

dovessi scappare tutta la vita

e la lettera affiderò

per un uomo può non esserci seconda possibilità

ma per un sognatore cento

io non sogno, sogno lucidamente

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof