Cerca
  • Libereria

DILAZIONE di Oceano

fiato

dolore al fianco

tutto va veloce

tensione


finalmente arrivo

varco il cancello aperto

vedo la porta chiusa

serranda abbassata alle 15:42

nessuno risponde al campanello


l'ansia si fa senso di smarrimento

sono arrivato in ritardo

la carrozza dev'essere già passata

il mio messaggio non partirà

la rivoluzione non partirà

la mia incoerenza colpevole


ma non può essere

prenderò la prima nave

dovessi scappare tutta la vita

e la lettera affiderò

per un uomo può non esserci seconda possibilità

ma per un sognatore cento

io non sogno, sogno lucidamente

9 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

POESIA DI LATO di Stefania Rossi

Non lo so... So cosa non può essere Non sono io Non è l'alba Non è nemmeno nelle foglie d'autunno Non è il viso carico di mia madre Non è nelle cose che non ho Non è un bambino che gioca alla guerra N

NVS181 di Alessandro Mazzà

Chi vede scrive e consuma chi ha visto ha negato ogni altra vista futura come di cosa detta verità trovata intoccabile come di spiaggia dataci senza orme perché cambiasse

PACE di Sandra iai

Non c'è modo di parlare di morte se non da vivi non posso parlare di vita se non da morta quanta pace occorre per poter parlare ma è solo quando mi trovo all'inferno che riesco veramente a scrivere

© 2017 Libereria