Cerca
  • Libereria

DILAZIONE di Oceano

fiato

dolore al fianco

tutto va veloce

tensione


finalmente arrivo

varco il cancello aperto

vedo la porta chiusa

serranda abbassata alle 15:42

nessuno risponde al campanello


l'ansia si fa senso di smarrimento

sono arrivato in ritardo

la carrozza dev'essere già passata

il mio messaggio non partirà

la rivoluzione non partirà

la mia incoerenza colpevole


ma non può essere

prenderò la prima nave

dovessi scappare tutta la vita

e la lettera affiderò

per un uomo può non esserci seconda possibilità

ma per un sognatore cento

io non sogno, sogno lucidamente

9 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria