Cerca
  • Libereria

E NON PARLO... di Doria Tacchia

...Una staffetta di attimi questa Vita, un algoritmo che conduce passo a passo a una risoluzione... e mi intrometto, cade l'orologio in un cassetto di scritti incompleti, tanto il Tempo procede lo stesso.

Divido in sillabe i pensieri, e mi ci infilo dentro; arredo la mente di albe e tramonti, in algide notti a 30° in un "allegro ma non troppo".

Liste di parole in ordine casuale, anzi, in disordine stabilito, tanto, si compongono ugualmente.

E me la rido quando smetto, tanto si piange comunque, qualche volta, spesso, a intervalli.

Mi dissocio e poi mi aggrappo; mi dissolvo e mi riunisco e ora è tutto e poi è niente.

Mi percorro con occhi attenti: cinque, dieci, venti dita mi appartengono.

E non parlo mai di Te. 

Per errore di lancette ti ho baciato, e poi scordato in un cassetto di un orologio malandato... tanto è lo stesso, il tempo è già andato, ancora, un'altra volta, di un anno passato.

34 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

POESIA DI LATO di Stefania Rossi

Non lo so... So cosa non può essere Non sono io Non è l'alba Non è nemmeno nelle foglie d'autunno Non è il viso carico di mia madre Non è nelle cose che non ho Non è un bambino che gioca alla guerra N

NVS181 di Alessandro Mazzà

Chi vede scrive e consuma chi ha visto ha negato ogni altra vista futura come di cosa detta verità trovata intoccabile come di spiaggia dataci senza orme perché cambiasse

PACE di Sandra iai

Non c'è modo di parlare di morte se non da vivi non posso parlare di vita se non da morta quanta pace occorre per poter parlare ma è solo quando mi trovo all'inferno che riesco veramente a scrivere

© 2017 Libereria