Cerca
  • Libereria

FAI RIPARTIRE LA MUSICA di Isa D'Angelo

Pomeriggio incerto

sul divano del tempo. Mi investe il tuo ricordo a cavalcioni dei sogni e dei miei pensieri muti. Avanza a sirene spente e lampeggianti accesi. Fitte di dolore. Frantumi di vita. Squarci di te. Ho voglia di mescolare i colori sulla tavolozza. Ho voglia di stravolgere l'ordine prestabilito. E come per magia con un colpo di pennello una determinazione nuova brilla nei tuoi occhi. Forza, dai, spingi più forte fendi la superficie torna a galla poni fine alla lunga immersione. Distendi il pugno rilassa le nocche bianche per confinare la paura allenta la presa e lascia che il palloncino spicchi il volo. Lascia che sbocci qualche fiore selvatico tra le crepe e le spaccature della tua terra e prenditene cura. Lascia che la puntina ritrovi il solco fai ripartire la musica abbandonati alla tua danza e inciampa in un nuovo sorriso.

48 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i