Cerca
  • Libereria

FAI RIPARTIRE LA MUSICA di Isa D'Angelo

Pomeriggio incerto

sul divano del tempo. Mi investe il tuo ricordo a cavalcioni dei sogni e dei miei pensieri muti. Avanza a sirene spente e lampeggianti accesi. Fitte di dolore. Frantumi di vita. Squarci di te. Ho voglia di mescolare i colori sulla tavolozza. Ho voglia di stravolgere l'ordine prestabilito. E come per magia con un colpo di pennello una determinazione nuova brilla nei tuoi occhi. Forza, dai, spingi più forte fendi la superficie torna a galla poni fine alla lunga immersione. Distendi il pugno rilassa le nocche bianche per confinare la paura allenta la presa e lascia che il palloncino spicchi il volo. Lascia che sbocci qualche fiore selvatico tra le crepe e le spaccature della tua terra e prenditene cura. Lascia che la puntina ritrovi il solco fai ripartire la musica abbandonati alla tua danza e inciampa in un nuovo sorriso.

45 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

LA MORTE DEL SIPARIO di Gianluca Sonnessa

Sono stato sull'orlo del burrone. Per diventare l'orlo, il burrone, la caduta, l'ultima onda sotto l'ultimo cielo dell'ultimo mio attimo di morte. Sono stato l'amore. Per diventare il suo sangue, la s

NVS208 di Alessandro Mazzà

Cosa scrivo? Il poema dell’inesistenza dello spazio e del tempo e del loro fare un bel male Tutto intero il libro del mondo nel piccolo mio capitolo del libro del mondo Che sono un uomo che vuol dire

IL GESTO DELL'ABBRACCIO di Sandra Iai

Il libro fa il gesto dell'abbraccio prendendo i tuoi pensieri li custodisce nel segreto delle sue pagine chi vorrà muovere i suoi passi chi si soffermerà al suo interno avrà preso la decisione di entr