Cerca
  • Libereria

FIORE di Stefania Rossi

Nascondermi

Per ritrovare

Quello che non ho più

Tornare

Ed essere piccola

Navigare nel grembo tuo

Sono nero

Assenza di colori

Io che di colori mi vesto

Non ho corde nel cielo

Per scivolare giù

Sono nata dal tuo corpo

E ora albero senza più radici

Piango foglie di rami intrecciati

Plenilunio

Mi illuminavi

Sole che nasce

Ora ho cieli disordinati

Nebbiosi colorati di dicembre

Come i nostri occhi

Scioglierò nodi

Per ritrovare mari

E abbracciarti

Mio delicato perduto fiore profumato

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SUL PRATO DELLA GIOIA di Sandra Iai

Quando inclinando il capo mi sorridi e mi scruti con i ruscelli agli angoli degli occhi la mia vita si inonda di luce Sei il colore dei miei giorni la rugiada sui miei petali le ali dei miei pensieri

NUMERI di Alessandro Mazzà

Ena questo (noi prima e pronti) Dva incontro di questo e di questo (noi eravamo qui) Tri nascita del plurale dal duale (noi abbiamo creato e fuso e moltiplicato) Katvar costruzione del quadrato (noi a

STAGIONI di Alessandra Bloise Diana

Nel bisbiglio del sole, lì, seduto, guardando la vita giocare, a domandarsi dove sia andato tutto il resto di essa. Intuizione di fertilità e di esistenza che si trasmette nella normalità della contin