Cerca
  • Libereria

FRAMMENTO DI ROMANZO STORICO INCOMPIUTO SULLA SICILIA NORMANNA di Livio Aquila

Male inguaribile della natura umana è, secondo gli antichi sapienti, l’errare verso le più fallaci forme della felicità, fino a corrompere l’animo con un’insaziabile volontà di male. E Cristo stesso non ricevette morte e scherno per la redenzione che rendeva? Da sempre, dunque, gli uomini sono inclini al male più che al bene.

Ma di più i Siciliani, il cui animo pare forgiato nelle fiamme spietate dell’Etna. Ci abbracciammo e per un istante fu come se vedessi nei suoi occhi tutto il rammarico per non avermi potuto dare maggiori segni della sua benevolenza. Poi si voltò indietro, nascondendo lo sguardo, come cercando tra i ricordi, e d’improvviso sparì a bordo della nave. Le operazioni di imbarco si protrassero fino a tarda notte. E io presagivo già in qualche modo oscuro che non l’avrei mai più rivisto, perciò tornai a Palermo serbando un’angoscia infinita.

Ormai sedata la rivolta, un inconsueto silenzio attraversava le strade, come quando le bestie, stanche della strage e sazie di molta preda, tacciono nel protratto riposo in fondo a qualche tana.

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof