Cerca
  • Libereria

GLI OCCHI di Mariagrazia De Trane

È passato un altro sole

un vecchio amore,

un batticuore

di una stagione.

La mente dorme su quei giorni,

quei dolci ricordi

di quelle stelle cadenti,

quelle piogge abbattenti

che ci univano di più.

E quell’amore veglia ancora sull’asfalto

quel giorno matto

quell’inverno caldo

quelle luci colorate,

amareggiate.

Sono gli occhi di una volta,

i ladri della mia nuova anima

i ladri del mio cuore.

È il profumo di quella volta.

la gioia colossale,

basta farci male.

È l’amore di quella volta,

l’eternità di questa vita.

50 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof