Cerca
  • Libereria

GLI OCCHI di Mariagrazia De Trane

È passato un altro sole

un vecchio amore,

un batticuore

di una stagione.

La mente dorme su quei giorni,

quei dolci ricordi

di quelle stelle cadenti,

quelle piogge abbattenti

che ci univano di più.

E quell’amore veglia ancora sull’asfalto

quel giorno matto

quell’inverno caldo

quelle luci colorate,

amareggiate.

Sono gli occhi di una volta,

i ladri della mia nuova anima

i ladri del mio cuore.

È il profumo di quella volta.

la gioia colossale,

basta farci male.

È l’amore di quella volta,

l’eternità di questa vita.

39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

DA "IL GRANELLA E I PICCIRILLI" di Sebastiano Privitera

(riduzione e adattamento di una novella di L. Pirandello) … Tinino: -(falsamente umile) Perdoni, signor avvocato... mi potrebbe spiegare come si formano le nuvole? Zummo - (c.s.) Come si formano le nu

VRAD=G'AN di Gianluca Sonnessa

Abbiamo sbloccato lucchetti usando la stessa chiave Per scoprire che non c'erano porte chiuse, anzi, non esistevano le porte o lucchetti. Ma esistono le chiavi. Le briciole si sono trasformate in Doma

NVS201 di Alessandro Mazzà

Prepara l’esperienza che non te ne aggiungerà mettici l’accoglienza e la paura cosmica della novità mettici il lievito sbagliato salutare della partecipazione mettici la passione che ti sporca la pass