Cerca
  • Libereria

HIGHWAY di Marco Zanni

Siamo ancora distratti come tempo fa

Intoccabili disarmati perseveranti

Io e te i nostri spazi di inadeguatezza

Message in a bottle, Reggatta de blanc

Accumulatore seriale di veleno

Ho smesso di dormire di bere di fumare

Alle tre spalanco gli occhi e mi spengo piano piano

Virus Jet Lag vedo la Highway a bordo di una Shelby

Un deserto bianco qui i giorni non passano,

Si raggiungono.

Oggi e domani sono solo un tempo in cui dormirci su avevamo fretta

Adesso abbiamo solo vuoti come bolle di metano pronti a esplodere.

No, grazie. Non fumo. Ho acceso una Marlboro solo per contraddirmi un'altra volta.

Tu che fai?

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS195 di Alessandro Mazzà

La seria entità convenzionalmente individuabile nella particella complessa d’energia mutevole per uno dei suoi più noti transiti denominata A.M. ha lasciato meno faticosamente di quanto appare il corp

ORATIO di Sandra Iai

Chi mi restituirà quest'attimo unico irripetibile che sta fuggendo via? Mentre scrivo preziosi istanti come acqua limpida scivolano tra le mie dita E quando il mio sguardo è puntato al domani e gli oc

SPECCHIO di Majlinda Petraj

Poso a terra il carico di fango, sassi e vestiti da cerimonia e mi siedo al centro di Me aspettando. La 'bambina' titubante dondolando sui suoi passi s'avvicina, si siede di fronte. Ci guardiamo. Guar

© 2017 Libereria