Cerca
  • Libereria

HIGHWAY di Marco Zanni

Siamo ancora distratti come tempo fa

Intoccabili disarmati perseveranti

Io e te i nostri spazi di inadeguatezza

Message in a bottle, Reggatta de blanc

Accumulatore seriale di veleno

Ho smesso di dormire di bere di fumare

Alle tre spalanco gli occhi e mi spengo piano piano

Virus Jet Lag vedo la Highway a bordo di una Shelby

Un deserto bianco qui i giorni non passano,

Si raggiungono.

Oggi e domani sono solo un tempo in cui dormirci su avevamo fretta

Adesso abbiamo solo vuoti come bolle di metano pronti a esplodere.

No, grazie. Non fumo. Ho acceso una Marlboro solo per contraddirmi un'altra volta.

Tu che fai?

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i