Cerca
  • Libereria

IL MIO OGGI LO SCELSI UN TEMPO di Lorena Giardino

Il mio oggi lo scelsi un tempo Tra scorci di vite possibili Accarezzate a volte Trattenute tra le dita E poi lasciate andare.

Resto affacciata sull'orlo del giorno A sfogliare il tempo che scorre E tutto ciò che mi sta intorno Attimi seguono ad attimi.

Come casa una scatola di carta Di sogni ricolma Di forme e di colori E noi qui anime danzanti Noi che ci teniamo le mani.

No, niente è perfetto Ma stiamo vivendo, E i nostri passi Lasciano impronte nel mondo.

Disegno ogni giorno dentro di me I confini dell'immenso Il tratto è nitido Nessun ripensamento.

Il mio oggi lo scelsi un tempo Raccolto tra germogli Di vite immaginate ​Scegliendo ogni giorno fortemente Di restare questa me.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SUL PRATO DELLA GIOIA di Sandra Iai

Quando inclinando il capo mi sorridi e mi scruti con i ruscelli agli angoli degli occhi la mia vita si inonda di luce Sei il colore dei miei giorni la rugiada sui miei petali le ali dei miei pensieri

NUMERI di Alessandro Mazzà

Ena questo (noi prima e pronti) Dva incontro di questo e di questo (noi eravamo qui) Tri nascita del plurale dal duale (noi abbiamo creato e fuso e moltiplicato) Katvar costruzione del quadrato (noi a

STAGIONI di Alessandra Bloise Diana

Nel bisbiglio del sole, lì, seduto, guardando la vita giocare, a domandarsi dove sia andato tutto il resto di essa. Intuizione di fertilità e di esistenza che si trasmette nella normalità della contin