Cerca
  • Libereria

IL MIO OGGI LO SCELSI UN TEMPO di Lorena Giardino

Il mio oggi lo scelsi un tempo Tra scorci di vite possibili Accarezzate a volte Trattenute tra le dita E poi lasciate andare.

Resto affacciata sull'orlo del giorno A sfogliare il tempo che scorre E tutto ciò che mi sta intorno Attimi seguono ad attimi.

Come casa una scatola di carta Di sogni ricolma Di forme e di colori E noi qui anime danzanti Noi che ci teniamo le mani.

No, niente è perfetto Ma stiamo vivendo, E i nostri passi Lasciano impronte nel mondo.

Disegno ogni giorno dentro di me I confini dell'immenso Il tratto è nitido Nessun ripensamento.

Il mio oggi lo scelsi un tempo Raccolto tra germogli Di vite immaginate ​Scegliendo ogni giorno fortemente Di restare questa me.

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i