Cerca
  • Libereria

IL MIO OGGI LO SCELSI UN TEMPO di Lorena Giardino

Il mio oggi lo scelsi un tempo Tra scorci di vite possibili Accarezzate a volte Trattenute tra le dita E poi lasciate andare.

Resto affacciata sull'orlo del giorno A sfogliare il tempo che scorre E tutto ciò che mi sta intorno Attimi seguono ad attimi.

Come casa una scatola di carta Di sogni ricolma Di forme e di colori E noi qui anime danzanti Noi che ci teniamo le mani.

No, niente è perfetto Ma stiamo vivendo, E i nostri passi Lasciano impronte nel mondo.

Disegno ogni giorno dentro di me I confini dell'immenso Il tratto è nitido Nessun ripensamento.

Il mio oggi lo scelsi un tempo Raccolto tra germogli Di vite immaginate ​Scegliendo ogni giorno fortemente Di restare questa me.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e