Cerca
  • Libereria

IL PESO DELLA FELICITÀ di Majlinda Petraj

Quando le cose

perdono il loro peso,

ti sei guadagnata lo spazio.

Un cerchio intero di gioco.

Là dentro sei inattaccabile.

Le persone all'infuori

deformi di normalità

guardano allibiti.

Ti trovi estranea

alla loro somiglianza

con un modello fatto a timbro.

Il tuo colore esce dai bordi.

Ribelle disegno.

Nessun foglio ha potuto domarti.

Adesso che puoi giocare

a fare la bambina felice

hai macchiato le pareti

e tinto i vestiti di allegria,

pois di cielo e merletti bizzarri.

Stranamente felice.

Finalmente ti sei trovata.

Senza Peso.

38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof