Cerca
  • Libereria

IL PESO DELLA FELICITÀ di Majlinda Petraj

Quando le cose

perdono il loro peso,

ti sei guadagnata lo spazio.

Un cerchio intero di gioco.

Là dentro sei inattaccabile.

Le persone all'infuori

deformi di normalità

guardano allibiti.

Ti trovi estranea

alla loro somiglianza

con un modello fatto a timbro.

Il tuo colore esce dai bordi.

Ribelle disegno.

Nessun foglio ha potuto domarti.

Adesso che puoi giocare

a fare la bambina felice

hai macchiato le pareti

e tinto i vestiti di allegria,

pois di cielo e merletti bizzarri.

Stranamente felice.

Finalmente ti sei trovata.

Senza Peso.

36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS195 di Alessandro Mazzà

La seria entità convenzionalmente individuabile nella particella complessa d’energia mutevole per uno dei suoi più noti transiti denominata A.M. ha lasciato meno faticosamente di quanto appare il corp

ORATIO di Sandra Iai

Chi mi restituirà quest'attimo unico irripetibile che sta fuggendo via? Mentre scrivo preziosi istanti come acqua limpida scivolano tra le mie dita E quando il mio sguardo è puntato al domani e gli oc

SPECCHIO di Majlinda Petraj

Poso a terra il carico di fango, sassi e vestiti da cerimonia e mi siedo al centro di Me aspettando. La 'bambina' titubante dondolando sui suoi passi s'avvicina, si siede di fronte. Ci guardiamo. Guar

© 2017 Libereria